Avrei imbandito per te una tavola ricca di cibi sofisticati e abbondanza di frutti esoticici.
Tu hai preferito rinchiuderti in cucina a rovistare tra i rifiuti come un gatto randagio.
E come un gattino randagio sorpreso nel buio mi hai sgranato addosso lucenti occhi impauriti sotto il pelo arruffato e bagnato.
Sei rimasto sospeso e rigido sulle tue unghie contratte, indeciso
se mantenere quell?equilibrio o conficcarmele nella pelle.Credevo che fossi il mio buongiorno.
Ero solo una della fila.
Un palo tra i tanti pali della tua staccionata, su cui il sole passa e getta un’ ombra indifferente.
Mi hai regalato solo una sequenza già nota, che non devo far altro che allungare la mano e premere un dito su play, per riviverla.
Ho dita leggere sui tuoi fianchi. Il mio profilo esausto è rimasto abbandonato sul tuo ventre attratto senza rimedio dalle viscere nelle viscere.
Gocce di rugiada su labbra imbastite di un amore acre e narciso.
E non chiedo altro che ti dimentichi di me.

Narciso parole di burro
si sciolgono sotto l’alito della passione
Narciso trasparenza e mistero
cospargimi di olio alle mandorle e vanità modellami…

Raccontami le storie che ami inventare spaventami
raccontami le nuove esaltanti vittorie
Conquistami inventami
dammi un’altra identità
stordiscimi disarmami e infine colpisci
abbracciami ed ubriacami
di ironia e sensualità

Narciso parole di burro
nascondono proverbiale egoismo nelle intenzioni
Narciso sublime apparenza
ricoprimi di eleganti premure e sontuosità ispirami.

Raccontami le storie che ami inventare spaventami
raccontami le nuove esaltanti vittorie
Conquistami inventami
dammi un’altra identità
stordiscimi disarmami e infine colpisci
abbracciami ed ubriacami
di ironia e sensualità
abbracciami ed ubriacami di ironia e sensualità

Conquistami

Carmen Consolo- Narcisse( Parole di burro)
État de Necessité-2001