a proposito di che? a proposito di una circolare che il preside di una scuola di Avezzano ha avuto la pessima idea di concepire nei suoi più reconditi pensieri, certamente nottetempo, organizzare su un foglio bianco, probabilmente marca Pigna, e sottoscrivere tramite la punta di una penna sicuramente firmata.
La circolare in questione mette alla berlina l’uso da parte delle studentesse della scuola, s’intende d’impegno superiore, dei pantaloni a vita bassa, dei correlati ombelichi al vento e maliziosità posteriori appena contenute.
La cosa, come è naturale che fosse, ha impegnato i salotti televisivi e dalla discussione sarebbe certamente scaturita una gran polemica se non ci fosse venuto in soccorso il presidente della consob(o codacom o simile) il quale ha invitato tutti, Preside compreso, a minimizzare la cosa poichè nei Paesi del resto d’Europa gli adulti sono avvezzi a tollerare ben altri sfizi.Pare, ad esempio, che ai londinesi in giro per la metropolitana non di rado capiti di incappare in teen-agers con un topone addomesticato sulla spalla.
Ora, molto umilmente,io mi domando: perchè dall’estero dobbiamo sempre imparare e importare il peggio?
Ps: il suddetto Presidente ha due bambine alle quali, parole sue, non permette di guardare la televisione. meditiamo gente .